closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

C’è fiducia nel «Rottama Italia»

Sblocca Italia. Via libera del Senato a cemento, trivellazioni e concessioni autostradali. M5S: «Decreto approvato con omissis». Sel: «Esautorato il parlamento»

I senatori di Sel espongono lo striscione del movimento

I senatori di Sel espongono lo striscione del movimento "No Triv"

Fidatevi di lui perchè sbloccherà l’Italia. Quando la ministra per i rapporti per il parlamento Maria Elena Boschi ha certificato la nuova richiesta di fiducia del governo al Senato sul decreto del cemento, delle trivellazioni e delle concessioni autostradali ai monopolisti del settore - lo «Sblocca Italia» ribattezzato «Rottama Italia» da Altreconomia nel pamphlet scaricabile online - ieri l’opposizione è esplosa. Senza avere bisogno di riforme costituzionali, l’esecutivo Renzi esercita i suoi poteri di eccezione. La scusa è data dalla scadenza del decreto prevista per l’11 novembre. Nei fatti è l’anticipazione dei poteri commissariali che lo Sblocca Italia prevede per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.