closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

C’è del liberismo in quella contro-riforma

Riforme. Un appello promosso da economisti e giuristi contro la legge di revisione costituzionale e per il «No» al prossimo referendum

La contro-riforma costituzionale adottata dal governo Renzi, il cosiddetto disegno di legge Boschi, viene presentata, dal governo e dalla quasi totalità dei media nazionali, come la più importante razionalizzazione delle istituzioni mai realizzata nel nostro paese, dopo decenni di politica degenerata e corrotta, da parte di una classe politica «nuova», giovane e risoluta. In realtà, con questo disegno di legge costituzionale, di cui va considerata la sinergia con la nuova legge elettorale, l’Italicum, siamo di fronte a una delle più grandi mistificazioni, politiche e culturali, a partire dalla fine della seconda guerra mondiale, pari se non peggiore della stessa «riforma»...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.