closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Cavalchiamo l’onda gravitazionale

BergamoScienza. Un viaggio affascinante iniziato un secolo fa iniziato con un errore di calcolo di Einstein

Nel 1916, Albert Einstein pubblica la prima soluzione delle equazioni della relatività generale, che aveva formulato appena un anno prima. La teoria descriveva lo spazio e il tempo come un’entità unica, la cui struttura risentiva della distribuzione di materia ed energia: la deformazione dello spazio-tempo, a sua volta, governava il movimento della materia e dava una nuova interpretazione della gravità. Nel nuovo lavoro, Einstein giunge a una conclusione interessante: proprio come le cariche elettriche accelerate producono onde elettromagnetiche, così l’accelerazione di corpi dotati di massa, in determinate circostanze, deve creare onde gravitazionali – increspature nello spazio-tempo che si propagano alla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi