closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Catalogna, la palla ancora in mano agli indipendentisti

Spagna. La sinistra conquista 83 seggi su 135. Flop del centro-destra, ma exploit di Vox. Due maggioranze possibili, il socialista Illa ha già detto che si presenterà come candidato, ma con chi non si sa

L’abbraccio tra il candidato presidente di Erc Pere Aragonés e Oriol Junqueras

L’abbraccio tra il candidato presidente di Erc Pere Aragonés e Oriol Junqueras

Vincono un po’ tutti in Catalogna, meno il Pp e Ciudadanos, nonché la vecchia guardia della destra catalanista moderata del Pdcat. Con un’affluenza bassissima, meno del 54% (la più bassa di sempre, - 28% rispetto al 2017), i socialisti tornano a essere primi in questo territorio dopo 18 anni: superano per un soffio (50mila voti) Esquerra republicana (Erc), il partito della sinistra indipendentista, ma ottengono lo stesso numero di seggi, 33 con il 23% dei voti. Una crescita straordinaria: nel 2017 ne avevano solo 17. A SUA VOLTA, ERC è per la prima volta egemone nel campo dell’indipendentismo e, a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi