closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Catalogna, dal Belgio un’altra sberla alla giustizia spagnola

«Insanabile vizio di forma». L’ordine europeo di arresto per Toni Comín, Meritxell Serrat e Lluís Puig è illegittimo. E lo stesso potrebbe valere per Puigdemont

Carles Puigdemont

Carles Puigdemont

Secondo schiaffo internazionale per il giudice che istruisce la causa contro l’ex presidente catalano Carles Puigdemont e alcuni dei suoi ministri – alcuni dei quali sono in carcere preventivo da mesi e altri sono fuggiti all’estero. Dopo l’umiliazione dei giudici tedeschi, che non ravvedevano la violenza necessaria per giustificare la sedizione di Puigdemont, stavolta la steccata è arrivata dal Belgio. I magistrati belgi, che dovevano stabilire se applicare l’ordine europeo di arresto a Toni Comín, Meritxell Serrat e Lluís Puig e consegnarli alla Spagna, hanno sentenziato che la richiesta del giudice Pablo Llarena contiene un insanabile vizio di forma ed...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi