closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Caso Regeni, è l’«ennesimo depistaggio»

Dopo l'incontro di lunedì scorso tra la Procura italiana e quella egiziana sul caso di Giulio Regeni, seguito da una dichiarazione congiunta in cui emergeva la più totale discordanza sulle indagini, i giudici romani sono pronti a chiudere portando a giudizio cinque o più agenti dell'intelligence egiziana, presumibilmente in contumacia e «senza alcuna implicazione processuale per gli enti e le istituzioni statali egiziane», mentre quelli del Cairo sostengono che i colpevoli della morte del ricercatore sono da ricercare nella presunta «banda criminale» sterminata dalla polizia egiziana nel marzo 2016. Quindi dopo quattro anni «cala il sipario» su un omicidio «senza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.