closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Caso Khashoggi, Renzi non scarica bin Salman

L'amico del Sultano. Il capo di Iv dopo il report Usa sull'omicidio del giornalista: diritti umani violati anche altrove

Matteo Renzi

Matteo Renzi

Matteo Renzi non rinnega nulla dei suoi rapporti con il controverso principe saudita bin Salman. Anzi, li rivendica. Sotto pressione, dopo che un rapporto dell’intelligence Usa (reso noto dall’amministrazione dell’«amico» Biden) ha rivelato che è stato proprio bin Salman ad autorizzare il barbaro omicidio del giornalista dissidente Jamal Khashoggi nel 2018, ieri il capo di Iv ha dedicato la sua e-news alle richieste di spiegazioni pubbliche sui suoi rapporti con bin Salman, da lui elogiato («my friend») un mese fa in una intervista alla "Davos del deserto" in cui ha definito l’Arabia Saudita «culla di un neo-Rinascimento». RICHIESTE DI CHIARIMENTI...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.