closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Caso Gregoretti, «Salvini non sequestrò i migranti»

Le motivazioni della sentenza. Per il gup di Catania l’ex ministro agì in accordo con il governo Conte 1

Nel ritardare a luglio del 2019 lo sbarco di 131 migranti dalla nave Gregoretti della Guardia costiera, Matteo Salvini non violò norme né agì «di mera iniziativa personale del tutto slegata da accordi collegiali», vale a dire di governo. E’ quanto scrive il gup di Catania Nunzio Sarpietro nelle motivazioni della sentenza con cui a maggio ha prosciolto l’ex ministro dell’Interno dall’accusa di sequestro di persona. Soddisfatto l’avvocato Giulia Bongiorno, che difende Salvini anche nel processo che il 15 settembre si aprirà a Palermo contro il leader della Lega per una vicenda analoga, quella relativa alla nave Open Arms. «Non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.