closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Caso Benalla: tutti i fari puntati sull’Eliseo

Francia . La tempesta non si placa sul caso del guardaspalle di Macron che ha aggredito due manifestanti il 1° maggio. La commissione d'inchiesta dell'Assemblea ha interrogato il ministro degli Interni Collomb e il Prefetto di polizia Delpuech: entrambi scaricano la patata bollente sull'organizzazione dell'Eliseo. France Insoumise e Hamon chiedono l'audizione del presidente

Alexandre Benalla nella foto del pestaggio del 1 maggio scorso

Alexandre Benalla nella foto del pestaggio del 1 maggio scorso

Sarà l’Eliseo a dover chiarire in prima persona e tentare di spegnere l’incendio che divampa da mercoledì scorso sul caso di Alexandre Benalla, il guardiaspalle di Emanuelle Macron filmato mentre picchiava due manifestanti in place de la Contrescarpe verso le ore 20 del 1° maggio scorso. Ormai, ci sono tre inchieste in corso: giudiziaria (4 incriminati), di polizia e parlamentare. Le due vittime di Benalla si sono costituite parte civile. Ieri mattina, la commissione parlamentare dell’Assemblée nationale ha interrogato il ministro degli Interni, Gérard Collomb, e poi nel primo pomeriggio il prefetto di polizia, Michel Delpuech. In serata era atteso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.