closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Caso Aldrovandi, sequestrati beni dei poliziotti condannati

Dopo quasi nove anni dalla morte di Federico Aldrovandi, il ragazzo di 18 anni ucciso nella colluttazione avuta con quattro agenti di polizia all'alba del 25 settembre 2005, ora la Corte dei conti di Bologna ha disposto il sequestro conservativo di un quinto del loro stipendio e dei loro beni per un’ammontare totale di 1 milione e 870 euro a copertura del danno erariale che lo Stato ha avuto, risarcendo nel 2010 la famiglia Aldrovandi. I quattro agenti (Paolo Forlani, Monica Segatto, Enzo Pontani e Luca Pollastri) dovranno pagare 467 mila euro ciascuno per il comportamento colpevole e per gli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi