closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Case e trasporti, così le città cambiano il clima

Il fatto della settimana. I due terzi delle emissioni arrivano dall’edilizia e dai trasporti. Dal fotovoltaico alla dispersione energetica, le soluzioni applicabili

Oggi, nei paesi sviluppati, la maggior parte delle emissioni urbane di CO2 viene da due settori: l’edilizia e i trasporti. Dato che il 60-70% delle emissioni globali è generato dalle città, per centrare l’obiettivo europeo del taglio del 55% entro il 2030, sono questi i due settori su cui puntare. Per quanto riguarda gli edifici, le emissioni derivano principalmente dai consumi per il riscaldamento e, per ridurli occorre ridurre le dispersioni di calore, cioè cappotto e infissi più isolanti. Ma non basta, l’altro passo è la sostituzione della caldaia con la pompa di calore perché è molto più efficiente. L’ultimo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi