closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Casarini: «Disobbedirò ancora, mille altre volte»

La denuncia. Tre mesi ai domiciliari per occupazione di case. Negati i servizi sociali. "Ho occupato una casa perché penso che la battaglia per il diritto all'abitare contro il degrado delle case pubbliche sfitte sia giusta"

Luca Casarini

Luca Casarini

Condannato a tre mesi per l'occupazione di una casa sfitta a Marghera, dove ha vissuto per anni, Luca Casarini ha chiesto l'affidamento ai servizi sociali. I giudici glielo hanno negato. Nelle prossime ore Casarini inizierà a scontare la pena agli arresti domiciliari a Palermo, dove vive. «La cosa in sé è piccola – afferma - È importante sottolineare che l'attivismo sociale in questo paese, da Genova in poi, ha ricevuto una sfilza di condanne e repressione. Per molto meno di quello che abbiamo fatto dieci anni fa oggi si prendono dieci anni di galera. Voglio denunciare l'uso disinvolto della repressione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.