closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Casa, i movimenti occupano la piramide Cestia: “Vogliamo il corteo”

Roma. Azione contro la decisione della Questura di negare la manifestazione contro il piano Lupi e gli arresti domiciliari di Di Vetta e Fagiano. La motivazione: c'è il concerto dei Rolling Stones. Per gli attivisti, invece, continua la linea dura contro chi non ha casa, nè reddito

"Il clima contro i movimenti a Roma è intollerabile per questo ci siamo nuovamente arrampicati su uno dei simboli della città”. Sulle impalcature della Piramide Cestia un gruppo di attivisti e occupanti dei movimenti per il diritto all'abitare. Sotto, in presidio permanente, centinaia di senza casa. L'azione è stata decisa dopo il divieto della Questura a sfilare domani in corteo per le vie del centro da Piramide. Una decisione che i movimenti per il diritto all'abitare interpretano come la prosecuzione della linea dura degli ultimi mesi. Viene dopo l'approvazione del piano Lupi sull'emergenzaabitativa che contiene all'articolo 5 la norma che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi