closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Casa delle Donne di Roma, il Campidoglio respinge le 50mila firme contro lo sfratto. E perquisisce le attiviste

IL TETTO CHE SCOTTA. Ieri in Consiglio comunale ma accolte da un clima di diffidenza generale. Non si arrendono le amiche della Casa internazionale delle Donne di Roma e annunciando mobilitazioni

La protesta nell'aula Giulio Cesare in Campidoglio

La protesta nell'aula Giulio Cesare in Campidoglio

Erano 50mila le firme che ieri le componenti del direttivo insieme alle sostenitrici della Casa internazionale delle donne di Roma avrebbero dovuto consegnare durante la seduta del Consiglio Comunale. Non lo hanno però potuto fare a causa di un clima diffuso di diffidenza che non si dirada, nemmeno dopo la pesante relazione di Gemma Guerrini (presidente della Commissione delle Elette) che raccontava nei giorni scorsi il «progetto» di via della Lungara come un fallimento. Per scongiurare l’ipotesi di sfratto, oltre che per chiedere delle spiegazioni all’atteggiamento di chiusura dell’amministrazione dopo le trattative cominciate 7 mesi fa e poi interrotte senza...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi