closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Cas Mudde: «L’eredità di Capitol Hill? Il fatto che la base della destra giustifichi la violenza»

L'anniversario dell'attacco al Parlamento di Washington. Parla il politologo olandese, tra i maggiori studiosi delle nuove destre internazionali, autore di «Ultradestra», pubblicato dalla Luiss University Press. «Un anno dopo quei fatti, il cocktail tossico tra l’estrema mobilitazione dei repubblicani e la demotivazione di una parte dei democratici, rischia di offrire a Trump un’ottima occasione per le elezioni del 2024»

L'assalto a Capitol Hill del 6 gennaio 2021

L'assalto a Capitol Hill del 6 gennaio 2021

Tra i maggiori studiosi delle nuove destre a livello internazionale, il politologo olandese Cas Mudde insegna all’Università della Georgia negli Stati Uniti e al Centro di ricerca sull’estremismo dell’ateneo di Oslo. Tra le sue numerose pubblicazioni, nel nostro Paese sono stati tradotti lo scorso anno, Populismo (Mimesis) e Ultradestra (Luiss University Press). Un anno fa l’assalto a Capitol Hill ha rappresentato uno dei momenti più alti di attacco alla democrazia americana, che eco hanno lasciato dietro di sé quei fatti negli Usa e sul piano internazionale? Ad essere onesti, mentre penso che inizialmente abbia rappresentato un enorme shock constatare quanto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.