closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Carovita e povertà, la Tunisia ha di nuovo voglia di rivoluzione

Sette anni dopo. È rivolta contro la legge finanziaria, con scontri, saccheggi e un morto. La società civile sfida le leggi di emergenza, governo in difficoltà. Il collettivo #Cosa aspettiamo? e la sinistra radicale cavalcano la protesta sociale

9 gennaio, la protesta anti governativa nelle strade Tunisi

9 gennaio, la protesta anti governativa nelle strade Tunisi

A pochi giorni dal settimo anniversario della Rivoluzione dei Gelsomini, le proteste di piazza che tornano ad agitare la Tunisia con un morto, barricate di pneumatici in fiamme, saccheggi, scontri diffusi tra manifestanti e polizia in almeno una dozzina di città, raccontano di un paese in cui poco è cambiato dalla caduta del regime di Ben Ali a oggi, almeno sotto il profilo sociale. ALLE "SOLITE" RICHIESTE di lavoro e giustizia sociale si somma ora l’indignazione per l’aumento dei prezzi - benzina, telefonia e quindi internet alcuni dei generi di "prima necessità" colpiti - determinato dal varo dell’ultima legge finanziaria....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.