closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

«Cara, pensaci tu», un welfare versione donna tuttofare

Intervista. Il welfare italiano - spiega la sociologa Chiara Saraceno - si basa ancora in larga parte sulla solidarietà famigliare, declinata lungo linee di genere. Un modello che non ha fatto i conti con il mutamento dei comportamenti femminili e con la crisi

"Cinderella"

Trappole fatte passare per grandi occasioni e una struttura costruita su un’aspettativa infinita verso la famiglia e le sue risorse. Per Chiara Saraceno «noi oggi stiamo fronteggiando i risultati dell’aver avuto un welfare frammentato, disomogeneo, ineguale, sbilanciato e che non era attrezzato per misurarsi sia con i mutamenti per quanto riguarda i comportamenti femminili - la presenza delle donne nel mercato del lavoro - sia con la crisi economica». Professoressa Saraceno, come fotograferebbe sinteticamente il welfare italiano in relazione alle donne? Il welfare italiano è ancora largamente basato su una aspettativa di solidarietà famigliare, innanzitutto. Si tratta di un modello...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.