closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Cappa e spada filosofico per Hou Hsiao Hsien

Cannes 68. In concorso «The Assassin» il primo wuxia del maestro taiwanese ambientato al crepuscolo della Dinastia Tang

Shu Qi

Shu Qi

«Un lungo viaggio verso la maturità», così il regista taiwanese Hou Hsiao Hsien ha descritto il percorso che l’ha portato – dagli anni di gioventù quando divorava i romanzi wuxia e il cinema fatto a Hong Kong da maghi del genere come King Hu - a dirigere solo oggi un film di arti marziali, The Assassin. Presentato in concorso, il primo lungometraggio dell’autore di Millennium Mambo da otto anni a questa parte (il suo Flight of the Red Balloon era al festival nel 2007) è una versione personalissima del tradizionale cappa e spada cinese con cui si sono misurati anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.