closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Caos sul dopo Marchionne, si dimette il numero 2 di Fca

E così Fiat. Alfredo Altavilla, braccio destro dell’ex Ad sbatte la porta. L’annuncio dell’azienda: «Lascia per altri interessi professionali». Bruciati in borsa 2,3 miliardi.

Torino. Il Lingotto

Torino. Il Lingotto

Scossone in casa Fca. Alfredo Altavilla, responsabile dell'area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) ha rassegnato le dimissioni dal gruppo. Era uno dei manager, l'unico italiano, in corsa per la successione di Sergio Marchionne e ha deciso di lasciare dopo la scelta dell'azienda di nominare amministratore delegato Mike Manley. È stata una giornata difficile anche in Borsa per la galassia del Lingotto, dopo l'avvicendamento al vertice per le condizioni di salute dell'ex ad, ricoverato in condizioni definite «irreversibili» in una clinica di Zurigo, in Svizzera. Male a Piazza Affari, dove i titoli hanno «bruciato» in una sola seduta oltre 2,3...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi