closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Cantone: «Sulle droghe il proibizionismo ha fallito»

Raffaele Cantone, presidente Anac. "Reprimere serve solo a riempire le carceri di extracomunitari e nessuno si preoccupa di capire perché il fenomeno cresce"

«È un po' un'ipocrisia all'italiana: ci nascondiamo dietro il proibizionismo sapendo che le norme sul proibizionismo servono a riempire le carceri, di extracomunitari in gran parte, e nessuno si preoccupa del perché il fenomeno cresce». Raffaele Cantone è intervenuto ieri sul tema della legalizzazione controllata delle droghe leggere durante un web forum dell'agenzia Agi. Sostituto procuratore presso il tribunale di Napoli fino al 1999, Cantone è poi entrato nella Direzione distrettuale antimafia napoletana: fino al 2007 si è occupato delle indagini sui clan della camorra campana, in particolare dei Casalesi. Dal 2003 è sotto scorta poiché gli investigatori scoprirono un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi