closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Cannes 71, ridare lustro al red carpet a scapito della critica

Cinema. La lettera aperta della Fipresci al direttore del Festival Thierry Fremaux per protestare contro i cambiamenti previsti per la prossima edizione

«Questa non è una misura contro i critici ma in favore delle serate di gala» aveva detto il direttore del Festival di Cannes Thierry Fremaux a «Variety» per giustificare una delle nuove regole che verranno inaugurate da Cannes 71 il prossimo maggio - quella che sta facendo più discutere. E cioè l’eliminazione delle anteprime stampa per i film in concorso, o meglio dell’anticipo delle proiezioni riservate ai giornalisti rispetto alla premiere mondiale del film, con annessa sfilata del cast e degli ospiti famosi sul tappeto rosso, la cosiddetta montée des marches del Grand Théatre Lumiere, la più grande sala del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi