closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Cannabis, l’Onu riconosce il valore terapeutico

Droghe. La sostanza è stata rimossa dalla tabella IV, la granitica convenzione del 1961 viene finalmente scalfita. Con 27 voti a favore (quasi tutti i paesi Ue, Ungheria esclusa), a Vienna cade il tabù

Una coltivazione di  marijuana terapeutica a Los Angeles

Una coltivazione di marijuana terapeutica a Los Angeles

Al termine di un processo durato oltre 2 anni la 63esima sessione Commission on Narcotic Drugs (Cnd) dell’Onu, riconvocata dal 2 al 4 dicembre, ha ufficialmente riconosciuto il valore terapeutico della cannabis. Ha infatti modificato quelle che sino a ieri erano le granitiche classificazioni della convenzione del 1961, eliminando la cannabis dalla tabella IV, quella delle sostanze a rischio particolarmente forte di abuso e senza alcuna utilità terapeutica. La cannabis rimane nella tabella I, quella delle sostanze pericolose. Pur parziale e risicato è stato un voto storico. PER LA PRIMA VOLTA la Cnd, 27 voti a favore, 25 contrari e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi