closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Canada, orrore senza fine: rinvenuti i corpi di altri 182 bimbi nativi

Canada. Proseguono le scoperte di nuove tombe e fosse comuni vicino alle scuole residenziali religiose. L'ultimo ritrovamento è del 30 giugno: le vittime avrebbero tra i 7 e i 15 anni. L'elenco delle fosse comuni finora individuate

Una veglia per i bambini nativi

Una veglia per i bambini nativi

Sembra che il Canada sia ormai diventato un immenso sudario, dove sono stati occultati i corpi violati di decine di migliaia di bambini indigeni. Una moderna democrazia cresciuta sull’abominio di quelle scuole residenziali religiose che, tra il 1863 e il 1998, hanno disseminato il Paese di fosse comuni e tombe anonime. Dopo le recenti scoperte della fossa comune di Kamloops, con i corpi di 215 bambini indigeni e delle 751 tombe senza nome di Marieval, il 30 giugno sono riemerse altre 182 tombe anonime nei pressi della St Eugene’s Mission, vicino alla città di Cranbrook, nella Columbia Britannica. La maggior...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.