closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Camus, a metà strada fra la miseria e il sole

Pensiero critico. Il punto sullo scrittore francese a sessant’anni dalla morte, mentre nelle riedizioni Bompiani esce in questi giorni «Il primo uomo», e Gallimard pubblica la «Correspondance 1945-1959» con Nicola Chiaromonte

Maurice Adrey, «Sulla panchina lungo la baia di Oran», 1926 ca.

Maurice Adrey, «Sulla panchina lungo la baia di Oran», 1926 ca.

Gennaio 1960: un incidente automobilistico spegne a quarantasei anni il timbro inconfondibile della voce di Albert Camus, che traduce in lucidità intellettuale la sua limpidezza morale. Non parlo solo delle opere che lo hanno reso famoso e gli hanno, nel 1957, guadagnato il Nobel per la letteratura: Lo straniero, La peste e Il mito di Sisifo, di cui bisogna almeno ricordare la tesi che sfata l’abusata nozione di assurdo: «è la ragione lucida che constata i suoi limiti». Neppure parlo solo delle pagine di resistenza antifascista di «Combat», di cui assume la direzione fra il ’43 e il ’47, o...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.