closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Campidoglio sotto tutela

Con il nuovo decreto la Capitale è salva ma di fatto commissariata. Matteo Renzi detta le condizioni a Ignazio Marino: «Da adesso in poi rispondi a me». Nel primo Cdm il governo vara altri provvedimenti. Tra questi la possibilità per i comuni di alzare la Tasi e la cancellazione della Web tax: un regalo alle grandi aziende che non pagano le tasse

Matteo Renzi e Ignazio Marino

Matteo Renzi e Ignazio Marino

Salvata sì, ma in libertà vigilata. Con i fucili del governo puntati a garanzia che i crapuloni della Capitale stringano davvero la cinghia. Il consiglio dei ministri, come previsto e annunciato, ha varato il terzo decreto Salva Roma. I soldi ci sono, anche più di prima: 570 milioni di euro. Il bilancio è salvo. Gli stipendi dei dipendenti comunali e i servizi per la popolazione pure. Verranno stanziati tutti insieme, non in diverse rate come nella versione precedente, e non saranno considerati rilevanti ai fini del Patto di stabilità interno. Le condizioni sono precise e stringenti, ma sono in realtà...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.