closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Cambogia, il colpo di teatro di Sam Rainsy, il principale oppositore in esilio

Asia . La minaccia per sabato del rientro in Cambogia (via Thailandia) della leadership in esilio, ha mandato il premier su tutte le furie: così Hun Sen ha spedito soldati alle frontiere, inasprito la stretta nel Paese e mobilitato i suoi ambasciatori per chiedere l’arresto dei vari rappresentanti del partito (sciolto nel 2017) che da diverse nazioni cercassero di raggiungere Phnom Phen

Per ora non si parte anche se il biglietto Thai International che Sam Rainsy, il principale oppositore in esilio del dittatore cambogiano Hun Sen, aveva mostrato alla stampa parla chiaro: imbarco a Parigi il 7 novembre e arrivo al Bangkok venerdì 8 alle ore 6 (la mezzanotte di giovedì in Italia). Il presidente in esilio del Partito di salvezza nazionale cambogiano (Cnrp, messo al bando) non vuole però cambiare i suoi piani di una “marcia” di ritorno in Cambogia di dissidenti e migranti e dunque comprerà “un altro biglietto da un’altra compagnia”. Si va avanti anche se - oggi, domani...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.