closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Cambiare il mondo per salvare il pianeta

Scaffale. «Ecologia e psicogeografia» di Guy Debord, per Elèuthera. Una critica dell’ambientalismo riformista sulla scorta delle analisi di Bookchin, Fallot e Paccino

Guy Debord

Guy Debord

Le edizioni Elèuthera mandano in libreria Ecologia e psicogeografia di Guy Debord (pp. 184 pagine, euro 17 euro), una significativa raccolta di scritti del teorico del Situazionismo. L’approfondita postfazione di Gianfranco Marelli, necessaria e stimolante, riassume il percorso di Debord e colloca questi scritti nell’opera complessiva del pensatore francese. I testi propongono una critica serrata all’illusione capitalista della green-economy e nello stesso tempo una riflessione sulla necessità di una visione complessa della cosiddetta questione ambientale. LA CELEBRE E GENIALE critica alla società dello spettacolo (testo forse più citato che letto) non è scollata da queste riflessioni, ma serve da sfondo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi