closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Cambiamenti climatici, il rapporto Usa che spiazza Donald Trump

Ecologia. Uno studio approfondito condotto da scienziati di 13 agenzie governative americane, pubblicato in anteprima sul New York Times, contraddice la politica negazionista della Casa Bianca. Il documento, preparato su mandato del Congresso americano, non è ancora stato approvato dall'amministrazione Trump e rischia di essere insabbiato

Il negazionista Donald Trump e il suo staff eco-scettico non perderanno tempo per leggere la bozza del U.S.global change research program climate science special report pubblicato in anteprima dal New York Times. Eppure è un documento di 500 pagine che va diffuso ogni quattro anni su mandato del Congresso americano. Si tratta di un rapporto redatto da scienziati di 13 agenzie governative statunitensi che sottolinea le evidenti ripercussioni dei cambiamenti climatici, sottolineando il contributo antropico come una delle cause più importanti di questo sconvolgimento senza ritorno. Esattamente il contrario di come la pensa il presidente del Paese più inquinante della Terra,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.