closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Call center, l’allarme Cgil: “Rischio immediato per 3500 operatori”

Appalti. Almeno 500 lavorano per le Poste, altri 3000 per Almaviva, dove si è aperta l'emergenza Enel. Il segretario Slc: "Governo deludente: ha preso impegni troppo generici"

«La situazione dei call center sta precipitando, per aziende come Poste, Enel e temo Almaviva siamo all’emergenza immediata, ma il governo non risponde con la dovuta tempestività». Il segretario nazionale della Slc Cgil, Riccardo Saccone, esce deluso dall’incontro al ministero dello Sviluppo con la viceministra Teresa Bellanova. «A brevissimo rischiano i 500 operatori di Poste, dipendenti di Gepin e Uptime, e 500 della commessa Enel di Almaviva. Ma si fanno sempre più forti e insistenti le voci che entro qualche settimana Almaviva potrebbe avviare le procedure di licenziamento collettivo per 3 mila persone». Rischierebbero soprattutto gli operatori di Roma e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.