closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Calcio no stop: maratone tra trasferte e infortuni

Sport. Dopo la sosta nazionale, riparte il campionato: ma atleti e società contrari a calendari zeppi di impegni che generano spesso infermerie piene

Infortunati, arrivi in ritardo dall’altro capo del mondo, pure un paio di positivi al Covid-19. Domani ripartono la Serie A e gli altri campionati nazionali dopo la sosta per le nazionali e la conta degli assenti è lunga, alimentando così il rischio di un cortocircuito tra club e Uefa-Fifa. Gli atleti si infortunano in nazionale e le società, che li pagano (e ricevono indennizzi assai contenuti, in caso di infortuni lunghi) si ritrovano una forza lavoro stanca, usurata da viaggi e partite ogni tre giorni. La questione sta decisamente scappando di mano, la ribellione di alcuni calciatori, tipo il portiere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.