closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Calcio e diritti tv: è una cosa serial

Sport. L'11 marzo l'ennesima riunione dei club di A sempre più divisi tra Sky e Dazn. Spaccatura anche sul fronte dell'ingresso dei fondi nella newco

Il termine ultimo è il 29 marzo, poi sarà tutto da rifare. Ma giovedì potrebbe esserci la puntata decisiva sulla vendita dei diritti tv della Serie A del prossimo triennio. Ma la questione è ormai uno sceneggiato a puntate, tra colpi di scena, cambi di fronte, interessi di parte. Tra due giorni i 20 club del campionato si riuniranno in videoconferenza per provare ad arrivare a un accordo definitivo dopo le perduranti conflittualità tra le parti, in sostanza il motivo dell’attuale assenza del broadcaster incaricato di trasmettere le gare di A per i prossimi tre anni. La convocazione per l’assemblea...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi