closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Calais: soldi di Londra per “allontanare” i migranti

Crisi dei rifugiati. Bilaterale Francia-Gran Bretagna: Cameron non cede nulla. 20 milioni (in più dei 60 attuali) per il subappalto a Parigi della repressione. Sui minorenni sarà solo "caso per caso". Hollande sulla difensiva, mentre Macron minaccia sul Ft: "in caso di Brexit, i migranti via da Calais". Intesa su un progetto di 2 miliardi per droni da combattimento, Oggi Merkel all'Eliseo in vista del vertice Ue-Turchia del 7 marzo, poi video-conferenza sulla Siria, Hollande-Merkel-Cameron-Putin

Nessuna crepa nell’intesa militare tra Francia e Gran Bretagna, malgrado le tensioni crescenti per i migranti di Calais. Ieri, al vertice bilaterale tra Parigi e Londra che si è tenuto a Amiens e nella Somme (nella battaglia del novembre 1916 sono morti 400mila britannici), François Hollande e David Cameron hanno annunciato un investimento comune di 2 miliardi di euro per sviluppare programmi di droni di combattimento, un rilancio della collaborazione tra i due paesi europei che hanno il nucleare (e che sono membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell’Onu). Sui migranti di Calais, Cameron non ha ceduto nulla e Hollande...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.