closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Calabria, le mani in pasta nella sanità pubblica: un arresto e 24 indagati

Regione Calabria. In manette consigliere regionale Udc

«Lo scopo principale di un consorzio è quello di prendere un nostro rappresentante, che lo portiamo noi, che sappiamo che lui ha zero voti quindi che è entrato lui grazie a noi». È il 2008 quando viene captata questa conversazione, nel momento in cui nasce il sodalizio imprenditoriale. E quel «ragazzo», secondo le valutazioni di Procura antimafia e gip, ha oggi un nome e cognome: Nicola Paris, consigliere regionale di maggioranza, iscritto al gruppo Udc. E’ accusato di concorso in corruzione e finito agli arresti domiciliari nell’inchiesta Inter Nos. Secondo quanto appurato dagli investigatori Paris, sarebbe stato il «deus ex...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.