closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Calabria, i vecchi arnesi del nuovo che avanza

Regionali. Le buone intenzioni contraddette dalle liste, tra indagati,riciclati, trasformisti

Il candidato del centrosinistra Mario Oliverio si propone come innovatore. E’ sua l’idea di un «codice etico» nella formazione delle liste. Per chiudere con la vecchia abitudine di candidare politici di malaffare. Mezzo consiglio regionale uscente, infatti, è finito nelle si trova tuttora nelle patrie galere. Ma, al netto delle buone intenzioni, questo codice non è stato rispettato. Quel che segue è un bignami di indagati, riciclati e trasformisti che albergano nelle liste del centrosinistra. Sulla destra, orfana di Scopelliti, è meglio stendere un velo pietoso: di etico non hanno nemmeno un «codice» (un nome su tutti: Stano Zurlo, presidente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.