closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«Cafè Society», un sogno malinconico da Hollywood a Manhattan

Love Story. Il nuovo film di Woody Allen ambientato negli anni Trenta. Protagonisti Jesse Eisenberg e Kristen Stewart

Uomini d’affari, artisti, avvocati, modelle, agenti, attrici, attori, musicisti, politici, nobili e nuovi ricchi, ragazzi ebrei con il cuore infranto e qualche gangster – Cafè Society è’ film pensato come un romanzo, scritto (in digitale) con la luce di Vittorio Storaro e un orecchio alle intricate saghe familiari di Isaac Bashevis Singer. Dal Bronx degli anni trenta, Bobby Dorfman (Jesse Eisenberg) - stretto tra due genitori che litigano, un fratello maggiore attratto dal crimine e una sorella intellettuale - decide di tentare la fortuna dall’altra parte degli States, dove suo zio Phil (Steve Carell) è un famoso agente hollywoodiano. Dai...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi