closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Buonanotte Frau Merkel, il cinema di una lunga stagione

Film. Sedici anni di cinematografia tedesca, vissuti intensamente

Da «La scelta di Barbara» di Christian Petzold

Da «La scelta di Barbara» di Christian Petzold

La migliore descrizione di Angela Merkel è proprio lei a fornirla: «Sono entrata in politica tardi, non immaginavo neppure che fosse possibile. Ero nella DDR, pensavo di restarvi fino alla pensione per poi finire i miei giorni nella Germania Ovest. La caduta del Muro è stata brutale. Io do tempo al tempo perché ho visto che nella lentezza c’è speranza». Senza moti passionali, senza slanci oratori, così come il cinema tedesco di questi sedici anni che si è mosso allo stesso ritmo, con ben poco di visionario. Finiti i grandi movimenti culturali un po’ per tutti, parevano qua e là...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.