closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Brunei: sharia, mezza marcia indietro del sultano

Il sultano del Brunei ha fatto una mezza marcia indietro dopo le proteste seguite al suo annuncio di fine marzo sull’entrata in vigore di rigidissime punizioni legate alla sharia, adottata dal Brunei nel 2014. Tra le nuove pene previste, quelle che hanno suscitato maggior clamore riguardavano la pena capitale per omosessuali e adulteri: scudisciate o lapidazione fino alla morte. Hassanal Bolkiah, sultano di un piccolissimo Paese musulmano di 420mila anime su 5.700 kmq incastonati nel Borneo settentrionale, è un uomo il cui patrimonio personale è stimato in 20 miliardi di dollari e che possiede tra l'altro diverse catene di alberghi....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.