closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Brexit: le due mosse della Ue

Consiglio europeo. Due mesi alla Gran Bretagna per presentare l'attivazione dell'articolo 50 e iniziare il divorzio. Poi la Ue deve pensare all'avvenire: concentrazione su alcuni temi (occupazione, crescita, giovani) e meno burocrazia

Calma e gesso. L’Europa, patria del razionalismo, cerca di inquadrare le mosse del prossimo futuro e quelle che seguiranno, ben distinguendo i tempi. Prima mossa: il divorzio dalla Gran Bretagna. I britannici hanno risposto “leave” alla domanda se restare o andarsene dalla Ue (non sono stati interpellati su quale Ue volessero). Seconda tappa: rimettere sui binari e rilanciare la Ue, contestata e poco amata in molti paesi, dopo la “sberla” (Renzi). Nessuno dei due movimenti è semplice. Alla conclusione del Consiglio europeo, che ieri nel secondo giorno si è riunito a 27, sono stati chiariti alcuni punti: la constatazione che,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.