closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Brexit agli sgoccioli. L’ultima minaccia di Johnson

Verso il divorzio . Per il premier britannico «no deal» altamente probabile. Entro stasera il verdetto. Tra i punti dolenti la pesca: Londra pronta a schierare navi militari contro i pescherecci Ue in caso di non accordo

Camion davanti al check-in del tunnel sotto la Manica a Folkestone, in Inghilterra

Camion davanti al check-in del tunnel sotto la Manica a Folkestone, in Inghilterra

Sulla carta, ancora poche ore, fino a stasera, per negoziare e stabilire se la Gran Bretagna il 31 dicembre alla fine del periodo di transizione durato 11 mesi uscirà definitivamente dalla Ue con un accordo di libero scambio con il blocco, oppure sarà no deal. Ma la storia della Brexit ha già insegnato che le date e gli impegni sono flessibili: la Ue è pronta, in caso di accordo su un trattato di associazione, che deve avere l’unanimità dei 27 e un voto del Parlamento europeo, gli eurodeputati sono pronti a riunirsi anche nella settimana tra Natale e Capodanno. LA...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi