closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Brevi dal mondo: Yemen, Cina, Niger

Internazionale. Yemen, dai Saud prima le bombe e poi la «tregua». Girandola di sanzioni tra Cina, Usa e Ue. Delta del Niger, dai gruppi armati avviso ai petrolieri

Raid aerei sauditi in Yemen

Raid aerei sauditi in Yemen

Yemen, dai Saud bombe e «tregua» Ieri, poche ore dopo aver bombardato il nord dello Yemen controllato dagli Houthi (tra cui silos di grano al porto di Salif e un magazzino alimentare di un’azienda locale, sei lavoratori feriti), l’Arabia saudita ha annunciato di voler raggiungere la tregua con il movimento Ansar Allah. La proposta: cessate il fuoco supervisionato dall’Onu, parziale riapertura dell’aeroporto di Sana’a e del porto di Hodeidah e condivisione tra Houthi e governo delle entrate fiscali del traffico marittimo, da girare in un conto comune presso la Banca centrale per pagare gli stipendi dei dipendenti pubblici. Tiepida la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi