closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Brevi dal mondo: Iraq, Guinea, Sudan

Internazionale. Manifestanti uccisi, il governo iracheno si auto-assolve. Protestano in Guinea: condannati al carcere. Torna la piazza sudanese: dopo Bashir via anche il partito

La protesta di inizio ottobre in Iraq

La protesta di inizio ottobre in Iraq

Manifestanti uccisi, l’Iraq si auto-assolve A due settimane dalle proteste esplose a Baghdad e nel sud dell’Iraq contro povertà e corruzione, duramente represse dalla polizia, l’inchiesta governativa si è conclusa con un’autoassoluzione: nessun funzionario ha ordinato di sparare sui manifestanti, dice il governo. Eppure la conta delle vittime è altissima: 107 manifestanti uccisi e 3.400 feriti. Per l’inchiesta, la responsabilità va attribuita alla scarsa capacità della polizia di affrontare le proteste. Polizia per la cui formazione sono stati spesi milioni di dollari. *** Protestano in Guinea: condannati al carcere Sono stati condannati al carcere cinque leader dell’opposizione e attivisti in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.