closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Brevi dal mondo: Iran, Marocco, Sudan

Internazionale. Teheran confisca un cargo: «Vendeva petrolio a stranieri». Turiste decapitate: tre marocchini condannati a morte. Accordo firmato ma Khartoum  è in piazza: «Governo civile» 

Manifestazione a Khartoum

Manifestazione a Khartoum

L'Iran confisca un cargo: «Vendeva petrolio a stranieri» L'Iran ha fatto sapere ieri di aver confiscato un cargo e arrestato i 12 membri dell’equipaggio domenica scorsa. Secondo Teheran, contrabbandava «un milione di litri di petrolio», venduto da iraniani a clienti stranieri (non è specificata la nazionalità). Il cargo era stato avvicinato per un’operazione di salvataggio dopo aver inviato l’sos. *** Marocco, turiste decapitate: tre condannati a morte Condannati a morte i tre autori dell’omicidio di due turiste scandinave avvenuto nel dicembre scorso sulle montagne nel sud del Marocco: Abdessamad Joud, Younes Ouziad e Rachid Afati. Un quarto imputato, Younes Khayali,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.