closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Brevetti, è scontro nel Wto. Ma il blocco europeo vacilla

Fate la cosa giusta. L’opinione pubblica del continente favorevole alla sospensione. Il Consiglio generale però ancora non trova una posizione comune. Nei Paesi del G7 sette abitanti su dieci chiedono alle case produttrici la condivisione. L’iniziativa dei cittadini Ue, No Profit On Pandemic, chiede di appoggiare la mozione di India e Sudafrica

Manifestazione per la sospensione dei brevetti sui vaccini a Berlino

Manifestazione per la sospensione dei brevetti sui vaccini a Berlino

È proseguito ieri a Ginevra lo scontro intorno ai brevetti anti-Covid al Consiglio generale dell’Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO). Anche stavolta, il dibattito si è chiuso senza un accordo. La coalizione di Paesi che chiede una moratoria temporanea sui brevetti, guidata da India e Sudafrica, finora ha ottenuto il supporto di oltre cento stati membri. Non basta ancora per l’approvazione della moratoria, perché al WTO le mozioni richiedono una maggioranza dei due terzi dei 164 paesi membri. In ogni caso, a Ginevra si preferisce sempre cercare un compromesso che metta tutti d’accordo.  L’appello a trovarlo è stato rilanciato ieri anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi