closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Brendan Behan, l’impavido

Autori. Un ritratto dello scrittore e drammaturgo irlandese, militante dell'Ira, Brendan Behan. Cinquant'anni fa la sua morte

Brendan Behan

Brendan Behan

Cinquant’anni fa, esattamente il 20 marzo del 1964, moriva per collasso epatico al Meath Hospital di Dublino «un personaggio turbolento ma delizioso, un uomo di spirito e d’azione, un bevitore incurante, un denunziatore impavido di inganni e ostentazioni: insomma, il proprietario del cuore più grande che abbia battuto in Irlanda negli ultimi quarant’anni». Secondo queste malinconiche riflessioni di Flann O’Brien, quel cuore apparteneva al suo amico Brendan Behan, romanziere, drammaturgo, e uomo dall’esistenza decisamente turbolenta. Al suo funerale, nel quartiere di Donnybrook, a sud della capitale, una folla infinita seguì la bara portata a spalla, tra gli altri, da Cathal...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.