closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'Ultima

Brasile, la memoria bruciata

Beni culturali. Il Museo nazionale di Rio de Janeiro, il più antico e tra i più importanti del Paese, è stato divorato dalle fiamme. Poco si sa ancora sulle cause dell'incendio, ma la trascuratezza e i tagli alle risorse di Temer hanno reso possibile la tragedia

Le fiamme divampano in tutte le sale del museo nazionale di Rio de Janeiro

Le fiamme divampano in tutte le sale del museo nazionale di Rio de Janeiro

È una sorta di metafora del Brasile l’incendio che ha ridotto in cenere il Museo nazionale di Rio de Janeiro, il più antico del Paese e il quinto più grande al mondo per la collezione esposta. Inaugurato nel 1818 dal re del Portogallo Giovanni VI e attualmente amministrato dall’Università federale di Rio (Ufrj), il museo vantava oltre 20 milioni di pezzi: dall’arte egizia a quella greco-romana (passando per quella africana e pre-colombiana), dalla geologia alla zoologia, da una delle più grandi librerie del Paese, con 470mila volumi e oltre 2mila opere librarie rare, fino alla ricchissima sezione dell’archeologia brasiliana. È...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.