closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Brasile in piazza: «Fora Temer, subito elezioni dirette»

Impeachment. Il presidente de facto respinge l'accusa di corruzione

Manifestazioni in Brasile

Manifestazioni in Brasile

Il Brasile torna in piazza oggi per chiedere la cacciata di Michel Temer, il presidente «de facto» che ha disarcionato Dilma Rousseff con un impeachment per un’accusa di corruzione mai provata. Ora, invece, i parlamentari di opposizione hanno chiesto ufficialmente che a essere messo sotto impeachment sia lui. Temer è indagato dal giudice del Tribunale Supremo Federale (Tsf), Edson Fachin, nell’ambito dell’inchiesta Lava Jato, la «mani pulite» brasiliane. È accusato di aver autorizzato il pagamento di 2 milioni di reales (637.000 dólares) per comprare il silenzio dell’ex presidente della Camera, Eduardo Cunha, ora in carcere. In ballo, la corruzione dell’impresa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.