closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Braccio di ferro in Kosovo per Vjosa Osmani presidente

Voto sul filo del rasoio. L’opposizione è intenzionata a boicottare la sessione parlamentare per impedire la nomina della lady di ferro che secondo i pronostici dovrebbe succedere a Hashim Thaqi

Voto sul filo del rasoio in Kosovo. Il Parlamento è riunito per eleggere il Presidente della Repubblica. Secondo i pronostici dovrebbe essere Vjosa Osmani, erede politica del "padre" del Paese, Ibrahim Rugova, a succedere Hashim Thaqi, ex capo di Stato ed ex guerrigliero dell’Esercito di liberazione nazionale (Uck), dimessosi lo scorso novembre per affrontare il processo all’Aja che lo vede imputato per crimini di guerra e contro l’umanità. Un passaggio delicatissimo che ha condizionato la politica del Kosovo nell’ultimo anno e mezzo e che è sfociato in questi giorni in un susseguirsi di trattative, colpi di scena, ricatti che minaccia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi