closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Braccio di ferro al liceo Virgilio di Roma, chiesto l’intervento di Faraone

Studenti. Il liceo è stato occupato giovedì contro la riforma Renzi-Giannini della scuola. Gli studenti sono stati denunciati dalla dirigente scolastica. Chiesto lo sgombero. I genitori sono divisi. C'è chi non vuole l'occupazione e chi difende le ragioni della protesta. E scrivono al sottosegretario all'Istruzione Faraone per una mediazione

Un'occupazione al Liceo Virgilio di Roma

Un'occupazione al Liceo Virgilio di Roma

Gli studenti del liceo Virgilio che hanno occupato da giovedì pomeriggio la loro scuola, a un isolato dall'ambasciata di Francia, invitando giornalisti e esperti a parlare delle tensioni internazionali successive all'attentato di Parigi, resistono alle pressioni della preside, Irene Baldriga, che li ha denunciati alla polizia invocando misure repressive sia per interruzione di pubblico servizio sia contro “l'irresponsabile decisione di un gruppo di studenti” in un momento di “allarme terrorismo”. Ieri mattina il liceo occupato è stato visitato da un team di agenti della Digos che non hanno, evidentemente, trovato motivo per intervenire e se ne sono andati senza segnalare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi