closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Bonus maturità, rischio ricorsi

Scuola. Viaggio nel caos del primo giorno di scuola: la storia degli insegnanti «Tfa» e dei precari assunti con lo stipendio bloccato. Carrozza: «Brutta abitudine rivolgersi alla giustizia perché si perde un concorso»

L’abolizione del «bonus maturità» rischia di produrre una serie, non ancora quantificabile, di ricorsi anche da parte delle famiglie che hanno pagato i corsi preparatori ai test nelle facoltà a numero chiuso. Il Condacons, ad esempio, ne ha annunciato uno al Tar del Lazio. Nelle ultime ore si sono moltiplicate le testimonianze di disappunto, o di vera e propria indignazione, tra chi si è preparato a lungo per ottenere un buon voto all’esame di maturità, pensando che servisse a garantire una posizione nelle graduatorie di accesso alla facoltà di medicina, di odontoiatria, di architettura o di veterinaria. È il caso...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi