closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Bonnard, il colore-ragionamento

Al Museo di Grenoble, "Pierre Bonnard. Les couleurs de la lumière", a cura di Guy Tosatto, Sophie Bernard e Isabelle Cahn. Picasso, sprezzante, riduceva Pierre Bonnard ad artista della «sensibilità»: un’occasione in più, adesso, per apprezzarlo nella sua lambiccata complessità. Capovolge la lezione accademica: «il disegno è la sensazione, il colore il ragionamento»

Pierre Bonnard,

Pierre Bonnard, "Intérieur blanc", 1932, Musée de Grenoble

[caption id="attachment_543906" align="alignnone" width="916"] Pierre Bonnard nel 1941, ritratto fotografico di André Ostier[/caption]   «Non mi parli di Bonnard. Quello che fa non è pittura. Non va mai al di là della sua sensibilità. Non sa scegliere. Quando dipinge un cielo, comincia con un blu, più o meno come è. Poi guarda meglio e vi scorge un po’ di malva; allora ne aggiunge uno o due tocchi senza compromettersi. Poi si convince che c’è anche un po’ di rosa. Il risultato è un pot-pourri di indecisione. Se guarda per più tempo, finisce con l’aggiungere del giallo, invece di decidere di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.